Quando si tratta di aprire uno shop online, la prima scelta da affrontare è sicuramente quella della piattaforma.
E non è una scelta semplice. Tra le molte opzioni disponibili emergono Shopify e WooCommerce ed entrambi offrono soluzioni potenti e versatili per la creazione e la gestione di e-commerce funzionali in termini di user experience e di vendite, ma si differenziano per alcune caratteristiche.

Shopify o Woocommerce: qual’è la giusta piattaforma per il tuo e-commerce?

Scopriamolo insieme!

Shopify: web site user friendly estremamente performanti

Shopify è una piattaforma giovane che ha avuto una crescita vertiginosa e conta oggi più di 1.5 milioni di negozi in 175 paesi. I risultati ottenuti hanno fatto della semplicità d’uso la sua arma vincente. È una soluzione all-in-one basata su abbonamento con cui si realizzano e-commerce estremamente performanti e, al tempo stesso, facili da gestire e da navigare, grazie ad un’interfaccia utente intuitiva e con strumenti di gestione semplici, si può creare facilmente e personalizzare il proprio negozio online, installando App che ne ampliano le funzionalità, aggiungendo prodotti, impostando opzioni di pagamento e gestendo gli ordini in modo efficiente.
Oltre ciò, Shopify offre una serie di vantaggi aggiuntivi.
Servizio clienti dedicato, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per rispondere a domande e risolvere i problemi degli utenti in modo tempestivo. A questo si aggiunge il vantaggio della scalabilità, in quanto Shopify consente di passare facilmente a piani di abbonamento avanzati man mano che un negozio online cresce. Un ulteriore punto di forza è il check-out che ha il potere di incidere sulle conversioni, frutto di continue ottimizzazioni basate sui dati raccolti relativi a milioni di transazioni, creando così uno standard di esperienza a cui gli utenti sono ormai abituati, facilita il completamento d’acquisto.

Woocommerce: web site integrati perfettamente con WordPress

WooCommerce è un plugin open-source per e-commerce che trasforma un sito WordPress in un negozio online completamente funzionale. La principale caratteristica che distingue WooCommerce è la sua perfetta integrazione con WordPress, il CMS (Content Management System) più utilizzato al mondo. Con questa perfetta sinergia consente agli utenti di combinare la potenza e la flessibilità di WordPress con le funzionalità di WooCommerce. Il risultato è che si può facilmente aggiungere un negozio online a un sito WordPress esistente o crearene un nuovo da zero.
E se Shopify ha le sue App, WooCommerce offre una vasta gamma di plugin e temi disponibili, che consentono di personalizzare il design e le funzionalità del negozio online in base al proprio gusto e alle proprie esigenze di branding.

Shopify vs. WooCommerce: un rapido confronto

Un confronto fra le piattaforme può essere utile, ma non è certo finalizzato ad individuare quale sia la migliore delle due soluzioni, bisogna scegliere la piattaforma che risponde meglio alle specifiche esigenze di ogni singolo business.
Quindi, se Shopify è user-friendly, semplice ed intuitivo, WooCommerce richiede una maggiore conoscenza tecnica per l’installazione e la configurazione, e potrebbe richiedere investimenti aggiuntivi in termini di hosting e sicurezza, quali ad esempio Siteground che si associa perfettamente per velocità e sicurezza nel web. D’altro lato, se si parte da un sito in WordPress, la soluzione naturale potrebbe essere proprio optare per il suo plugin, Woocommerce. Per quanto riguarda il design e la personalizzazione del negozio online entrambe le piattaforme offrono diverse opzioni: WooCommerce mette a disposizione diversi temi e template tra cui scegliere, aspetto in cui è molto forte anche Shopify, che in aggiunta offre più di 6000 App per ampliare le funzionalità degli shop online, all’interno del suo App Store!
Non è poi da sottovalutare la possibilità di poter passare a Shopify Plus, una versione avanzata della piattaforma “base”, progettata per le esigenze di grandi aziende che abbiano la necessità di scalare il proprio e-commerce e gestire volumi di ordini – e di fatturato – importanti.

Shopify vs Woocommerce: i costi

Passiamo ora ad una rapida valutazione dei costi di avvio: Shopify e WooCommerce offrono due approcci differenti per quanto riguarda i costi, ed il confronto dipende dalle esigenze specifiche del tuo negozio online.

Shopify: con i piani a pagamento mensili che variano da 27€ a 289€ al mese, la scelta dell’abbonamento sarà senz’altro basata sulla necessità dello shop. Questi costi includono l’hosting, l’accesso a funzionalità di base e assistenza clienti.

WooCommerce: un plugin open-source gratuito come lo è lo stesso CMS WordPress, quindi, con un’installazione del tutto gratuita. Tuttavia, chi sceglie questa soluzione dovrà pagare per l’hosting che può variare da pochi euro al mese o a cifre più alte a seconda delle esigenze di traffico e spazio di archiviazione.
Essendo una piattaforma open-source, WooCommerce ha una vasta community di sviluppatori e utenti che possono fornire supporto e risorse utili.
Con WooCommerce, hai il pieno controllo sul design e le funzionalità del tuo negozio online. Puoi personalizzare ogni aspetto del tuo sito web per soddisfare le esigenze del tuo business e dei tuoi clienti.

In definitiva, se stai cercando una soluzione semplice e pronta all’uso, Shopify potrebbe essere la scelta migliore per te. Se preferisci un maggiore controllo e flessibilità sul tuo negozio online e sei disposto a impegnarti un po’ di più in termini di configurazione e gestione, WooCommerce potrebbe essere la scelta più adatta.

E dopo questa rapida lettura, Shopify o Woocommerce? Quale pensia sia la giusta piattaforma per il tuo e-commerce che risponda meglio alle tue esigenze di business?

Faccelo sapere nei commenti

Pin It on Pinterest

Share This